L'Uomo Saggio attua il "non agire" nelle cose, pratica il "non dire" nell'insegnamento.
Compie ogni cosa e non dice niente.
Produce e non possiede, agisce e non pretende, realizza l'opera e non vi si affeziona,
e proprio perche' non vi si affeziona non se ne allontana.